SUPERBONUS 110%

7 Agosto 20200
https://www.studiosinopoli.it/wp-content/uploads/2020/08/il-superbonus-110.jpg

SUPERBONUS 110% NOVITÀ IN MATERIA DI DETRAZIONI PER INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato l’attesa guida sul “Superbonus al 110%”.

L’incentivo si traduce in un’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31dicembre 2021, a fronte di specifici interventi in ambito di efficienza energetica degli edifici e per quelli antisismici. A queste tipologie di spese, dette “trainanti”, si aggiungono altri interventi, a condizione però che siano eseguiti congiuntamente (“trainati”) ad almeno un intervento trainante: rientrano in questa categoria, per esempio, l’installazione di impianti fotovoltaici connessi alla rete elettrica sugli edifici e di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici (cd. Superbonus).

Le nuove disposizioni che consentono di fruire di una detrazione del 110 per cento delle spese, si aggiungono a quelle già vigenti che disciplinano le detrazioni dal 50 all’85 per cento delle spese spettanti per gli interventi di:

  • recupero del patrimonio edilizio, inclusi quelli di riduzione del rischio sismico (cd. sismabonus)
  • riqualificazione energetica degli edifici (cd. ecobonus)

La guida fornisce, inoltre, indicazioni sulla possibilità introdotta dal DL “Rilancio”; di cedere la detrazione o di richiedere al fornitore uno sconto immediato con la possibilità per quest’ultimo di cederlo ulteriormente. Tale possibilità, infatti, riguarda non solo gli interventi ai quali si applica il cd. Superbonus ma anche quelli:

  • di recupero del patrimonio edilizio;
  • di recupero o restauro della facciata degli edifici esistenti (cd. bonus facciate);
  • per l’installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici.

Il superbonus spetta per i lavori eseguiti da:

  • i condomìni;
  • le persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni;
  • gli Istituti autonomi case popolari (IACP)
  • le cooperative di abitazione a proprietà indivisa.
  • dalle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale
  • dalle associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi.

Il superbonus

va ripartito tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo. Può essere chiesto per le spese documentate e rimaste a carico del contribuente sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per interventi effettuati sulle parti comuni di edifici condominiali, sulle unità immobiliari indipendenti e sulle singole unità immobiliari (fino ad un massimo di due). Non può essere fruito, invece, per interventi effettuati su unità immobiliari residenziali appartenenti alle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) e A9 (castelli).

Ai fini dell’accesso al Superbonus, gli interventi di isolamento termico delle superfici opache o di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti devono rispettare i requisiti previsti da apposito decreto, dove, tra le altre caratteristiche, viene richiesto il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio, ovvero, se non possibile in quanto l’edificio o l’unità familiare è già nella penultima (terzultima) classe, il conseguimento della classe energetica più alta.

Il miglioramento energetico è dimostrato dall’attestato di prestazione energetica (A.P.E.), ante e post intervento, rilasciato da un tecnico abilitato nella forma della dichiarazione asseverata.

Trattandosi di una normativa di particolare favore, in aggiunta agli adempimenti ordinariamente previsti per le predette detrazioni, ai fini dell’esercizio dell’opzione, per lo sconto o cessione, il contribuente deve acquisire anche:

  • il visto di conformità dei dati relativi alla documentazione che attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione d’imposta, rilasciato dagli intermediari abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni.

Per ogni ulteriore approfondimento, ti invitiamo a contattare Studio Sinopoli.

Fonte: Agenzia delle Entrate – Guida Superbonus 110%; Eutekne.

Raccontarci il tuo progetto d’Impresa o le idee che vuoi sviluppare

Leave a Reply

Commercialista Roma
Studio Sinopoli
Commercialista in Roma
Consulenza fiscale, tributaria e societaria.
Albo dell’Ordine professionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma - Sezione A N° AA_008987
Contatti
I nostri recapiti
Via F. Satolli 30 - 00165 Roma
Risorse
Area Riservata

Partita Iva 02421970803 – Copyright by Studio Sinopoli. All rights reserved | Privacy Policy | Cookie Policy